SIT S.r.l. IMPIANTI IDROTERMOSANITARI - CONDIZIONAMENTO - ANTINCENDIO - ELETTRICI - OPERE EDILI - MANUTENZIONE E GESTIONE IMPIANTI - TELE GESTIONE Via Ropa, 1  -  40012 Calderara di Reno (BO)  -  Tel. 051.72.71.75  -  Fax 051.72.77.76  -  e-mail: info@sitsrl.org Capitale Sociale € 10.200 - Codice Fiscale e Partita I.V.A. 04139010377 - R.E.A. Bo 345012 - Registro Imprese di Bologna n. 60398
Impiantistica   Edilizia   Servizi   Ecologia
In evidenza PATENTINO FRIGORISTI A partire dal 11/02/2013 sarà operativo il Registro Telematico Nazionale delle imprese e delle  persone certificate ad operare su impianti che contengono Gas Fluorurati ad effetto serra  (FGAS),istituito ai sensi dell’art. 13 del DPR gennaio 2012, n° 43: lo ha comunicato il Ministero  dell’Ambiente.    Coloro che svolgono una o più delle seguenti attività di: 1) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra e  dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati ad effetto serra dotate di sistemi  ermeticamente sigillati, etichettati come tali  2) recupero di gas fluorurati ad effetto serra 3) installazione 4) manutenzione o riparazione su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad  effetto serra dovranno iscriversi al Registro Telematico Nazionale entro l'11 Giugno 2013, per via telematica.  Per iscriversi è necessario utilizzare la procedura realizzata dalla Camere di Commercio e richiedere il rilascio di un  certificato provvisorio; in questo modo sarà possibile svolgere l’attività sino al rilascio del certificato definitivo.  Quest’ultimo, insieme al Patentino del Frigorista, verrà rilasciato solo in seguito al superamento di un esame, da  sostenere entro 6 mesi dalla data di iscrizione al suddetto Registro. Senza di essi non sarà possibile esercitare la  professione.
Dichiarazione annuale OBBLIGATORIA delle emissioni in atmosfera ai sensi dell’art. 16 comma 2 del DPR 43/2012. il 14 maggio 2013 è stata pubblicato in Gazzetta Ufficiale il modello della Dichiarazione annuale delle emissioni in atmosfera ai sensi dell’art. 16 comma 2  del DPR 43/2012.  Tale dichiarazione deve contenere informazioni riguardanti la quantità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all'anno precedente, ricavati sulla  base dei dati contenuti nel relativo registro di impianto.  La dichiarazione deve essere effettuata on line dagli OPERATORI (da intendersi come Proprietari/Utilizzatori degli impianti e/o degli apparecchi) “delle  applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria, pompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio contenenti 3 kg  o più di gas fluorurati ad effetto serra” entro il 31 maggio di ogni anno, a partire dal 2013, e inviata al sito web  www.sinanet.isprambiente.it/it/fgas .  Evidenziamo che la figura dell'OPERATORE, definita dal Regolamento CE n. 842/2006 all'art.2 comma 6 e recepita dal DPR 43/2012, viene definita come  la persona fisica o giuridica che esercita un effettivo controllo sul funzionamento tecnico delle apparecchiature e degli impianti.  L’effettivo controllo sul funzionamento tecnico di un’apparecchiatura o di un impianto è definito sulla base dei seguenti elementi:  - libero accesso all'impianto (possibilità di sorvegliarne i componenti e il loro funzionamento e possibilità di concedere eventualmente l’accesso a terzi);  - controllo sul funzionamento e la gestione ordinari (ad es.: accensione e spegnimento);  - potere di decisione relativamente a modifiche tecniche (ad es.: sostituzione di componenti, installazione di un sistema di rilevamento permanente delle  perdite), alla modifica delle quantità di gas fluorurati nell’apparecchiatura o nell’impianto, e all’esecuzione di controlli o riparazioni.  Qualora il proprietario/Utilizzatore dell’impianto abbia incaricato, con contratto specifico (in forma scritta) che conceda piena autonomia decisionale ed  economica sulla gestione degli impianti, una impresa manutentrice, toccherà a quest’ultima il compito di inviare la dichiarazione. Affidamenti verbali o  incompleti nei contenuti sono privi di valore. In assenza di contratto di affidamento come sopra specificato non vi sono obblighi a carico delle imprese  manutentrici, che dovranno, eventualmente, solo prestare assistenza ai propri clienti.  Ricordiamo inoltre che sugli impianti può intervenire manualmente esclusivamente personale certificato e alla dipendenze di imprese certificate. Il  mancato rispetto di questo obbligo prevede sanzioni pesantissime per i trasgressori.
Home Azienda Risparmio energetico Contabilizzazione calore Bonifica e sanificazione Incarico Terzo Responsabile Geotermia Richiesta preventivo Contatti